Come aderire ad SPCoop

La disponibilità del Sistema Pubblico di Cooperazione (SPCoop) dà la possibilità agli Enti Pubblici di cooperare tra loro con una semplicità ed una sicurezza prima semplicemente impensabili.

Cosa fare per aderire ad SPCoop

Per aderire al Sistema Pubblico di Cooperazione, mettendosi quindi in condizione di erogare o usufruire di servizi su SPCoop, un'Ente deve affrontare un certo numero di adempimenti, elencati di seguito.

  1. L'Ente dovrà anzitutto dotarsi di una propria Porta di Dominio.

  2. Dovrà quindi certificare la Porta di Dominio in accordo alle procedure di certificazione previste per SPCoop; a tal fine, i prodotti spcoop.it garantiscono la piena compatibilità con le procedure di qualificazione previste in SPCoop.

  3. L'Ente dovrà poi individuare gli Accordi di Servizio per i servizi che si intendono erogare o di cui si intende fruire. SPCoop prevede infatti un preliminare Accordo tra fruitori ed erogatori di un Servizio; tale Accordo individua tutti i parametri del servizio, tra cui le interfacce WSDL tramite le quali fruitore ed erogatore dovranno effettivamente interoperare. Gli Accordi possono essere già disponibili, o dover essere appositamente progettati e realizzati.

  4. Si potrà quindi procedere a realizzare le applicazioni che dovranno effettivamente dialogare su SPCoop, conformemente a quanto stabilito negli Accordi di Servizio; questa fase può essere più o meno complessa in funzione del fatto che i web services applicativi richiesti da SPCoop già esistano nella forma prevista negli Accordi, esistano ma vadano riadattati o vadano del tutto realizzati.

  5. L'Ente potrà ora abilitare la comunicazione dei servizi applicativi sull'infrastruttura SPCoop per tramite della Porta di Dominio dell'Ente. In questa fase sarà necessario: adattare i servizi applicativi alla comunicazione con la Porta di Dominio; configurare sulla propria Porta di Dominio le porte applicative per i servizi da erogare, e le porte delegate per i servizi di cui fruire.

  6. Infine l'Ente dovrà mettere in produzione e mantenere nel tempo i servizi SPCoop, gestendo le interazioni con il CNIPA per la manutenzione degli Accordi di Servizio nel tempo e con i gestori delle Porte di Dominio degli altri Enti per diagnosticare e gestire eventuali problemi di interoperabilità.

I servizi spcoop.it

L'offerta dei è stata esplicitamente progettata attorno alle reali esigenze di adeguamento di un Ente al Sistema Pubblico di Cooperazione, supportandolo sia nella fase di startup che nella sua piena operatività, intervenendo in tutte le fasi del ciclo di vita SPCoop.

Cos'è SPCoop

Il Sistema Pubblico di Cooperazione (SPCoop) costituisce l'infrastruttura abilitante per le comunicazioni applicative tra gli Enti Pubblici. ...

Gli adempimenti a carico degli Enti

Per aderire al Sistema Pubblico di Cooperazione, gli Enti devono affrontare un certo numero di adempimenti formali e sostanziali. ...

La Procedura di Accreditamento

Un passaggio fondamentale per entrare in SPCoop è quello di qualificare la propria Porta di Dominio. ...

I Documenti di Specifica

I documenti di specifica di SPCoop sono aggiornati nel tempo, sotto la responsabilità della commissione SPC. Al momento esiste un set di 12 documenti che, nel loro insieme, descrivono la specifica e le regole organizzative. ...

Footer BGFooter BG
© 2007-2015, Link.it, partita iva 01313050500 Link.it