La Porta di Dominio OpenSPCoop

La Porta di Dominio OpenSPCoop è il risultato di un progetto open source attivo da circa tre anni, la cui qualità è costantemente validata dalla più ampia comunità d'utenza per la cooperazione applicativa esistente in Italia. Si tratta di una soluzione completa per l'erogazione e la fruizione di Servizi da parte delle Pubbliche Amministrazioni, in maniera aderente alle più recenti specifiche del Sistema Pubblico di Cooperazione (SPCoop 1.1).

Basata sugli standard dei Web Services, la Porta di Dominio OpenSPCoop gestisce l'instradamento delle richieste applicative di un Ente sull'infrastruttura SPCoop, anche in maniera completamente trasparente alle applicazioni interne. La disponibilità di un Registro Servizi e di un Gestore Eventi aderenti alla specifica SPCoop 1.1, completamente integrati con la Porta di Domimio, permette di implementare infrastrutture SPCoop di qualunque complessità.

I principali vantaggi offerti dall'adozione del software OpenSPCoop sono i seguenti.

  • Maturità: ampia adozione nei principali progetti italiani di cooperazione applicativa, tra cui il progetto CART di Regione Toscana, il progetto ICAR per la cooperazione applicativa interregionale, la gara CNIPA per la fornitura di infrastrutture e servizi SPCoop per le PPAA.

  • Interoperabilità: OpenSPCoop ha superato tutti i test previsti dalle procedure di qualificazione CNIPA e viene costantemente sottoposto a test di interoperabilità con tutte le principali porte di dominio disponibili sul mercato.

  • Scalabilità: OpenSPCoop può essere dimensionato per supportare scenari molto diversi: dalla implementazione di una singola porta di dominio, con i desiderati livelli di performance ed affidabilità, fino alla realizzazione di complesse infrastrutture geografiche per la gestione di centinaia di porte di dominio dislocate su nodi fisici remoti.

  • Monitoraggio e Gestione: tutti i prodotti OpenSPCoop offrono strumenti evoluti per la gestione ed il monitoraggio delle infrastrutture realizzate che consentono sia di mantenere il controllo dello stato delle singole comunicazioni SPCoop, sia di verificare in tempo reale il funzionamento delle diverse componenti del sistema.

  • Semplicità d'uso: tutte le componenti dell'infrastruttura sono gestite tramite semplici interfacce di amministrazione Web che consentono di lavorare su oggetti astratti che vengono tradotti in configurazioni di sistema ed oggetti applicativi, in modo completamente trasparente all'operatore.

  • Portabilità: estesamente testato sulla piattaforma di riferimento costituita dalla coppia JBoss/Postgresql ma è portabile su qualunque altro application server J2EE e server RDBMS.

  • Supporto: nell'ambito dell'offerta di servizi spcoop.it, Link.it fornisce supporto commerciale per tutte le fasi del vostro progetto SPCoop, tramite gli stessi progettisti e sviluppatori del progetto OpenSPCoop.

  • Innovazione: progettato da zero sulla base delle esperienze d'uso dei prodotti e dei progetti di cooperazione applicativa di prima generazione, per le sue caratteristiche innovative, OpenSPCoop è stato oggetto di varie pubblicazioni scientifiche.

Il protocollo SPCoop

Il software OpenSPCoop è in grado di interoperare sia con le Porte qualificate dal CNIPA che con quelle che implementano versioni precedenti del protocollo SPCoop. ...

Le Funzionalità di Integrazione

OpenSPCoop include un service bus in grado di supportare in maniera molto evoluta l'integrazione delle applicazioni interne all'ente. ...

Il Registro Servizi

OpenSPCoop include un Registro dei Servizi, conforme alle specifiche del SICA secondario, utilizzabile quindi anche come Registro SICA di secondo livello. ...

Il Gestore Eventi

OpenSPCoop include un'applicazione Web Service che realizza lo scenario di coordinamento ad eventi previsto dalle specifiche SPCoop. ...

La Community

Lo sviluppo del prodotto è svolto in maniera cooperativa con licenza GPL sul portale OpenSPCoop.org. ...

Footer BGFooter BG
© 2007-2015, Link.it, partita iva 01313050500 Link.it